Sono giunti i giorni delle vacanze ed è un piacere condividerli con i nostri compagni a quattro zampe. Molti cani avranno la fortuna di accompagnarci sulle spiagge dobbiamo quindi cercare di rendere loro confortevole e divertente l’esperienza e di riflesso lo sarà anche per noi.

Dog-on-beach-with-sunglasses_ThinkstockPhotos-518565035-1000x641

Tutto ciò che in spiaggia può essere potenzialmente dannoso per noi lo può essere anche per il vostro cane, come scottature, meduse, vetri rotti, conchiglie taglienti e cani aggressivi, una giornata al mare non dovrebbe essere fonte di disagio per nessuno. Trascorrere un giorno felice insieme ai nostri cani è facile quando ci si prepara per impedire eventuali incidenti. Leggete i nostri pochi suggerimenti sulla sicurezza per aiutare Fido a trovare divertimento e relax insieme a noi al sole, nell’acqua, sulla sabbia.

Le temperature sulla spiaggia possono costituire una minaccia per la salute del cane, assicurarsi che abbia un rifugio adeguatamente ombroso sotto l’ombrellone, un albero in pineta o qualsivoglia area appositamente attrezzata.

Portare molta acqua e rinnovarla frequentemente nella ciotola che avrete provveduto a portare in spiaggia con voi in modo che sia sempre ad una temperatura gradevolmente fresca.
Ricordate che la sabbia può bruciare non soltanto i nostri piedi ma anche i loro, perciò offrire una coperta o un asciugamano per il comfort del tuo cane quando prende una pausa dai giochi presso l’ombrellone.

Bisogna fare molta cautela con le razze brachicefaliche, come Bulldog Inglese, Boston Terrier, Pechinesi etc. perché esposte maggiormente ai colpi di calore rispetto ai dolicocefali.

I segni di un colpo di calore possono includere:

  • Aumento spiccato della frequenza respiratoria
  • Scialorrea (aumento della salivazione)
  • Problemi di coordinamento
  • Vomito e / o diarrea
  • Collapse
  • Perdita di coscienza

Altri accorgimenti molto importanti da seguire sono:

  • Controlla sempre il tuo cane. Non lasciare mai il cane da solo sulla spiaggia, anche per un attimo
  • Nessun cane aggressivo. Se il tuo cane è a volte aggressivo, evita di portarlo in spiaggia
  • Collare con targhetta contenente gli estremi identificativi del cane ed un numero di telefono per immediato contatto
  • Vaccinazioni in corso di validità
  • Non portare sulla spiaggia nessuna femmina in calore, potrebbe provocare conflitti tra maschi interi e, non ultimo, dare luogo a cucciolate indesiderate o inopportune per la salute della madre
  • Non portare sulla spiaggia nessun cucciolo sotto i quattro mesi, potrebbero non avere ancora completato i loro piani vaccinali e comunque sono ancora troppo deboli per essere esposti a condizioni per il quale il loro fisico non è ancora pronto
  • I cani di colore chiaro, i cani con il pelo molto raso, quelli con i nasi rosa e le razze senza pelo possono scottarsi al sole proprio come i loro proprietari e comunque tutti i cani possono scottarsi il tartufo.
    Esistono creme solari appositamente calibrate per i cani in modo da non essere tossiche se ingerite (non devono avere tra le loro componenti lo Zinco). Applicare la protezione solare sulle orecchie, il naso, l’interno delle gambe e qualsiasi altra parte che riceva la luce solare diretta. Riapplicare la protezione solare dopo che il tuo cane esce dall’acqua dopo una nuotata. Per i cani senza pelo non è fuori luogo prevedere di fargli indossare una maglietta protettiva e di tenerli sotto l’ombrellone.

La spiaggia è divertente ma può presentare dei pericoli come l’ingestione di oggetti che possono essere dannosi, persino l’acqua del mare può dare problemi essendo un irritante gastrointestinale e può avere effetti lassativi e causare il vomito, se vedete che il vostro cane tende a berla evitate tale comportamento facendolo immediatamente uscire, ci sono ancora rischi di tagli e graffi e persino di potenziale annegamento.

Portate con voi un piccolo kit di pronto soccorso in caso di punture, tagli, o irritazioni da meduse. Includere qualche batuffolo di cotone, ammoniaca (per punture d’insetto, diluire con acqua prima dell’applicazione), acqua ossigenata e bende.

L’acqua salata sulla pelle di un cane e sulle zampe può essere irritante, quindi necessita una risciacquatura con acqua dolce prima di lasciare la spiaggia o poco dopo l’arrivo a casa in modo da evitare irritazioni cutanee e mantenere un mantello sano.

Come avete potuto osservare quelli sopra evidenziati sono consigli dettati dal semplice buon senso, nulla di difficile che non si possa applicare sistematicamente, le spiagge dog-friendly sono fortunatamente in aumento ed oltre a ciò che vi abbiamo suggerito è buona norma rispettare, e far rispettare, le regole che ognuna di esse stabilisce all’interno dei propri confini.

Non mi resta che augurare una buona vacanza a voi ed al vostro compagno a quattro zampe!

Visite in Ambulatorio

Riceviamo solo su appuntamento e possiamo accogliere una persona per volta.
Ricordati di indossare mascherina e guanti.