Con l’arrivo della primavera, per i nostri animali domestici aumentano le occasioni di trascorrere del tempo all’aria aperta. La bella stagione però nasconde una minaccia per cani e gatti: le temperature in salita favoriscono la proliferazione dei parassiti. Di conseguenza cresce il rischio di punture di zecche, pulci, zanzare e pappataci, che possono diventare molto pericolose per la salute dei nostri amici a quattro zampe. Ecco perché, quando arrivano i primi caldi, ti conviene pensare alla prevenzione, con i trattamenti antiparassitari per cani e gatti.

con l'arrivo della primavera è il momento di pensare ai trattamenti antiparassitari per cani e gatti

Pulci, zecche e altri parassiti per cani e gatti

I parassiti ci sono tutto l’anno, anche in inverno. Alcuni, come le pulci, possono annidarsi perfino nelle nostre case e mettersi al riparo dalle temperature esterne più rigide. Proprio per questo motivo la prevenzione dai loro attacchi dovrebbe essere continuativa, durante tutto l’anno. In ogni caso, se non ci hai ancora pensato, la primavera è il momento più giusto per iniziare la profilassi antiparassitaria per il tuo cane o il tuo gatto.

Quali sono i parassiti e quali rischi comportano? Vediamolo insieme.

Pulci del cane e del gatto

Le pulci del cane e del gatto sono tra i parassiti più comuni. Le punture di pulce causano forte prurito, dermatite allergica, perdita del pelo, debilitazione e anemia nei casi più gravi. Le pulci sono parassiti resistenti, capaci di vivere molto a lungo anche in mancanza di animali da pungere. Inoltre, come dicevamo, possono trovare nelle nostre case un habitat perfetto per la loro sopravvivenza. Quindi anche se hai un gatto che vive in appartamento, è meglio proteggerlo con un trattamento antiparassitario.

Attenzione alle punture di zecche

Le zecche si adattano a climi e ambienti molto diversi, quindi sono molto diffuse sia in campagna sia nei contesti urbani. Le punture di zecche possono trasmettere al tuo cane o al tuo gatto germi portatori di malattie, oltre a causare anemia grave. Infatti, nel momento in cui la zecca si attacca alla pelle dell’animale, può restare ancorata saldamente anche per 15 giorni e può succhiare grandi quantità di sangue.

Zanzare e pappataci: rischio filariosi e leishmaniosi

Zanzare e pappataci sono forse gli insetti più pericolosi per gli animali domestici.

Le zanzare possono trasmettere un parassita chiamato filaria, responsabile della filariosi cardiopolmonare. La filaria si insedia nel cuore e nell’arteria polmonare dell’animale, provocando lesioni gravi e problemi cardiaci e respiratori. La filariosi è più comune nel cane piuttosto che nel gatto, ma può colpire entrambi.

Il pappatacio può trasmettere un parassita chiamato leishmania, responsabile della leishmaniosi. La malattia colpisce prevalentemente i cani e può essere trasmessa anche all’uomo. Si tratta di una malattia cronica, che provoca danni progressivi: esiste un vaccino contro la leishmaniosi, mentre ancora oggi non esiste una cura definitiva.

Filariosi e leishmaniosi sono malattie che possono portare cani e gatti alla morte, se non vengono diagnosticate per tempo. Per questo motivo vogliamo ripetere quanto è importante la prevenzione: è sempre meglio anticipare la comparsa della malattia e difendere i nostri amici animali con una profilassi antiparassitaria.

I trattamenti antiparassitari per cani e gatti

Conoscere i rischi è il primo passo. Il passo successivo è scegliere il trattamento antiparassitario più giusto per il tuo cane o il tuo gatto, in base alle sue abitudini di vita. La possibilità sono tante, dalle fialette, al collare, agli spray. Il nostro consiglio è quello di chiedere al tuo veterinario, che saprà indicarti la profilassi migliore per proteggere il tuo animale. E potrete godervi la bella stagione insieme senza preoccupazioni.

Se hai bisogno di informazioni o vuoi fissare un appuntamento, contattaci subito. Saremo felici di aiutarti.

Visite in Ambulatorio

Riceviamo solo su appuntamento e possiamo accogliere una persona per volta.
Ricordati di indossare mascherina e guanti.